venerdì, maggio 26, 2006

 

Special song (a timeless classic)



Riporto il testo tradotto di una canzone che ha un significato speciale per me e che mi porto dietro ovunque insieme al ricordo di un momento infinitamente triste: la perdita di una persona cara.
Se vi capitasse di trovarla in giro, sia nella versione di Bonnie Raitt che in quella altrettanto ottima di George Michael, isolatevi per un attimo dal rumore circostante e date spazio alla sua sottile malinconia.

I can't make you love me

written by Mike Reid and Allen Shamblin

Abbassa le luci
rassetta il letto
smorza queste voci nella mia testa.
Stenditi accanto a me,
non raccontarmi bugie,
solo tienimi stretta,
non essere condiscendente
non essere condiscendente con me.

Perché non posso costringerti ad amarmi
se non vuoi,
non puoi costringere il tuo cuore a provare
qualcosa che non sente.
Qui nel buio
di queste ore finali
resterò con il mio cuore
e lo sentirò battere forte
ma tu non vuoi,
no, tu non puoi
e io non posso costringerti ad amarmi
se non mi ami.

Chiuderò gli occhi
perché non voglio vedere
l’amore che non provi
quando ti stringi a me.
Il mattino verrà
e farò quel che è giusto,
ma fino ad allora dammi qualcosa
per affrontare questa lotta
e io sosterrò questa lotta.

Perché non posso costringerti ad amarmi
se non vuoi,
non puoi costringere il tuo cuore a provare
qualcosa che non sente.
Qui nel buio
di queste ore finali
resterò con il mio cuore
e lo sentirò battere forte
ma tu non vuoi,
no, tu non puoi
e io non posso costringerti ad amarmi
se non mi ami.

Comments:
Bellissima. La amo molto anche io.
 
Ecco, dopo aver letto questo, ora sì che sto male...
 
Viv, mi dispiace. Non sono un sadico e ho già potuto constatare l'effetto Platinum Plus che può avere la lettura del testo.
 
Posta un commento

Links to this post:

Crea un link



<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?