domenica, febbraio 06, 2011

 

Ditelo sui tetti





Etichette: , , ,


Comments:
Proprio da paura...
Intendo il narratore!
:-D
Scherzi a parte, avevo saputo da una tua conterranea di questo disastro, di cui siamo colpevoli doppiamente, perchè sottaciuto.
Ho scritto una mail al riguardo alla "Repubblica", per sapere come mai non avessi letto nulla sulla cosa.
magari mi è sfuggito, ma, di solito, leggo bene i quotidiani.
Risposta? Nessuna.
Io posso solo dirti che è nauseante il pensiero che ci siano persone talmente disgraziate (sopratutto a livello intellettivo) da lasciare che cose così accadano senza conseguenze.
Mi sale il sangue agli occhi e mi sentirei dire solo che sono un incazzoso.
Ma chi non lo è, in circostanze del genere, fa solo il lavoro dei delinquenti.
Grazie per questo post.
 
Ammetto che non seguo molto la televisione, e acquisto un quotidiano, una volta la settimana. Di questo incidente se si sa qualcosa è grazie al Web. Forse questo è il segnale (l'ennesimo), che dobbiamo abbandonare i media, e passare definitivamente alla Rete. D'altra parte, informazione non ne fanno. Perché sperare o credere che cambino? Sono impermeabili all'indignazione, meglio lasciarli soli.
 
Il titolo del post mi piace.
 
Posta un commento

Links to this post:

Crea un link



<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?